histats.com - statistiche web
Monthly Archives

Maggio 2017

Bonus bebè 2017

By | Uncategorized | No Comments

Il bonus bebè 2017 Inps nuovi nati e adottati, è stato confermato definitivamente con specifico Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 83 del 10 Aprile 2015.

La circolare INPS n. 93, ha poi spiegato e chiarito le modalità di presentazione della domanda bonus bebèper via telematica, il modulo da utilizzare e la scadenza entro la quale la neo mamma o il genitore che ha adottato o ha preso in affido il bimbo, deve presentare la richiesta.

Il Bonus bebè 2017, chiamato anche assegno di natalità è un contributo economico che lo Stato eroga, per mezzo dell’Inps, come aiuto alle famiglie con basso reddito.

Infatti, solo le famiglie che rientrano in precisi limiti di reddito Isee possono presentare la richiesta per accedere al beneficio riservato alle neo mamme, mamme adottive o affidatarie, rispettivamente per ogni bebè nuovo nato e per ogni minore adottato o in affido, dal 1° gennaio 2015 ed il 31 dicembre 2017.

L’importo dell’assegno di natalità è pari a 80€ al mese per chi ha un reddito ISEE fino a 25.000 euro, cioè 960 euro l’anno per ogni figlio nuovo nato o adottato, e 160 euro, pari a 1920 euro l’anno per i redditi sotto i 7mila euro.

Per quanto riguarda invece la durata del bonus bebè 2017, è di 3 anni a partire dalla data di nascita del bambino o dalla data di entrata del minore in famiglia, qualora sia stato adottato o preso in affidamento.

Oltre a questo tipo di aiuto, la nuova Legge di Bilancio 2017, ha introdotto a favore delle donne in gravidanza, un nuovo assegno di natalità anticipato riservato alle future mamme che entrano nel 7° mese di gravidanza.

Esattamente questo nuovo aiuto si chiama bonus mamma domani, ossia, un bonus bebè di 800 euro che dal 4 maggio 2017 è richiedibile dalle future mamme e dalle mamme che hanno già partorito il bebè nel primi mesi del 2017.

Per loro, previa domanda di accoglimento all’Inps, è prevista l’erogazione di un bonus bebè di 800 euro in unica soluzione e un nuovo bonus bebè nido di 1000 euro per 3 anni per i bambini iscritti all’asilo nido.

 

Fonte : Internet – Guida Fisco

Ag.delle Entrate – Compensazioni F24

By | Normativa | No Comments

Con l’art. 3 del D.L. n.50/2017 , si prevede l’obbligo esclusivo dei servizi telematici in caso di utilizzo in compensazione, delle seguenti tipologie di credito :

Credito IVA (annuale e trimestrale), IRES, IRPEF,  Addizionali,  Ritenute alla fonte,  Imposte sostitutive, IRAP e i crediti d’imposta da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi.

 

Scadenziario maggio 2017

By | Normativa | No Comments

Scadenzario Maggio 2017

InfoJOB fornisce lo “Scadenzario” fiscale e contributivo del mese di maggio, quale strumento di aiuto alle Aziende per non dimenticare i principali adempimenti normativi.

 

Martedì 16/05

MODELLO F24 Telematico di pagamento unificato (versamento IRPEF/INPS/Addizionali IRPEF regionale e comunale/ENPALS)

  • versamento ritenute relative alle retribuzioni erogate nel mese di aprile (comprese ritenute dei collaboratori coordinati e continuativi);
  • versamento Addizionali regionale e comunale IRPEF (rate calcolate in sede di conguaglio fiscale 2016 e dipendenti cessati nel 2017);
  • versamento contributi INPS ed ENPALS sulle retribuzioni di aprile;
  • versamento contributi INPS gestione separata relativi ai compensi erogati nel mese di aprile;
  • in caso di rateazione dei premi INAIL, versamento seconda rata INAIL e relativi interessi risultanti dall’Autoliquidazione 2016/2017.

INPGI e CASAGIT: denuncia “unica” e versamento contributi sulle retribuzioni relative al mese di aprile.

Giovedì 25/05
ENPAIA: denuncia telematica mensile delle retribuzioni relative al mese di aprile e contestuale versamento dei relativi contributi previdenziali per gli impiegati e dirigenti agricoli

Mercoledì 31/05
LUL: ultimo giorno utile per l’elaborazione del LUL riferito al mese di aprile.

INPS – UniEMens: presentazione per via telematica delle denunce retributive e contributive relative al mese di aprile per:

  • lavoratori dipendenti “privati”, compreso spettacolo e sportivi professionisti (sezione “PosContributiva”)
  • lavoratori iscritti alla Gestione Separata (sezione “ListaCollaboratori”)
  • lavoratori pubblici ex-INPDAP (sezione “ListaPosPa”).

FASI: versamento dei contributi relativi al trimestre aprile – giugno